Maritime transport line services
Date: 06/08/2019

Limitazione allo  sbarco e circolazione di veicoli sulle isole del Giglio

Dal 3 agosto 2019 al 23 agosto 2019

Dal  3 al 23 Agosto 2019 (compresi), per portare l’auto o la moto (con targa italiana) sull’isola sarà obbligatorio soggiornare almeno 5 giorni e compilare un’autocertificazione da esibire allo sbarco, da conservare all’interno del veicolo per tutto il periodo del soggiorno, nella quale dovranno essere riportati i dati del veicolo (targa ed intestatario), i dati del dichiarante (dati anagrafici, indirizzo e codice fiscale) ed i dati del datore dell’alloggio (nome esercizio, località e periodo del soggiorno).

 

Sono esclusi dal divieto i seguenti veicoli:

a) veicoli appartenenti a persone non residenti iscritte nei ruoli comunali delle imposte di nettezza urbana che autocertificano tale condizione ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445, e successive modificazioni;

b) veicoli i cui proprietari, non residenti, trascorreranno almeno cinque giorni sull’Isola e caravan e autocaravan i cui proprietari trascorreranno con il loro veicolo almeno quattro giorni nell’unico campeggio esistente nell’isola. Durante il periodo di vigenza dei divieti, i proprietari dovranno esibire, allo sbarco sull’isola ed a richiesta degli organi di controllo, un’autocertificazione, da conservare all’interno del veicolo per tutto il periodo di soggiorno, nella quale dovranno essere riportati i dati del veicolo (targa ed intestatario), i dati del dichiarante (dati anagrafici, indirizzo e codice fiscale) ed i dati del datore dell’alloggio (nome esercizio, località e periodo del soggiorno);

c) veicoli con targa estera;

d) veicoli per trasporto merci, sempre che non siano in contrasto con le limitazioni alla circolazione vigente sulle strade dell’isola del Giglio;

e) autoambulanze, carri funebri, veicoli dei servizi di polizia e antincendio;

f) veicoli al servizio di persone invalide, purché muniti dell’apposito contrassegno previsto dall’articolo 381 del D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495, e successive modifiche ed integrazioni, rilasciato da una competente autorità italiana o estera

 

 

ART. 3 (Autorizzazioni)

Al Comune dell’Isola del Giglio è concessa la facoltà, in caso di appurata e reale necessità ed urgenza, di concedere ulteriori autorizzazioni in deroga al divieto di sbarco.

ART. 4 (Sanzioni)

Chiunque viola i divieti di cui al presente decreto è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 422 a euro 1.694 così come previsto dal comma 2, dell’articolo 8, del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, con gli aggiornamenti di cui al decreto del Ministro della Giustizia in data 27 dicembre 2018.

ART. 5 (Vigilanza)

Il Prefetto di Grosseto è incaricato dell’esecuzione e dell’assidua e sistematica sorveglianza sul rispetto dei divieti stabiliti con il presente decreto, per tutto il periodo considerato.

PHOTOGALLERY

| Harbours

Online Booking

Our minicrociere

Prices and schedules

THE FLEET

| Mizar

Questo sito utilizza cookie di navigazione per funzionare correttamente e per analizzare il traffico. Per la completa funzionalità del sito acconsenti alla condivisione dei dati di utilizzo con i fornitori di contenuti incorporati nel sito.

Accetto   Rifiuto   Informativa Privacy